h1

Amare il Disordine

31 maggio 2007

Quanti di voi cercano di fare previsioni atmosferiche per il giorno dopo?
Non sentitevi anziani se lo fate, penso che sia un desiderio innato dell’uomo riuscire a prevedere.
Semplicemente dicendo “rosso di sera buon tempo si spera”,”nèbia bàsa, bel temp a làsa” oppure collegandosi a qualche sito di enti addetti alle previsioni meteo, o ancora seguendo Giuliacci e la sua stampante EPSON manifesate questo positivo desiderio di prevedere.
Direi che i proverbi sono i più suggestivi ma tra tutti quei metodi, quale tiene conto del Butterfly Effect?
La previsione meteo fatta per Serra San Quirico o per Codroipo dal Corpo Forestale dello Stato, ha tenuto conto del cataclisma che potrebbe essere scatenato dal battito d’ali di una falena che vola in Corsica?
Di Lorenz, nella storia della Fisica, ce ne sono a bizzeffe (mai tanti quanti i Bernoulli), e un certo Andrew della categoria dei Lorenz, verso la fine dei 50s si accorse di come fenomeni non lineari minimi, insignificanti che spingerebbero chiunque al menefreghismo (come il battito d’ali di una farfalla) potessero contribuire al disordine del nostro pianeta.
Per non lineare (mi sembra di capire) si intende tutto quello che a piccoli cambiamenti iniziali fa corrispondere grandi effetti sul sistema finale (lo spostamento di una superficie di pochi centimetri quadrati d’aria da parte delle farfalla provoca una valanga o un tornado).
La farfalla, il suo effetto, Lorenz e i fenomeni non lineari fanno parte della Teoria del Chaos di cui so men che meno ma mi sembra che tratti di ordine, disordine e prevedibilità di fenomeni che ci transitano sotto gli occhi tutti i giorni e di cui restiamo anche meravigliati.
Perchè proprio la farfalla?
Si dice che all’inizio Lorenz pensò ad un gabbiano ma poi guardando la curva che viene descritta da particelle di un fluido in moto convettivo gli venne in mente una farfalla.

lorenz_attractors.png

ATTENZIONE!!! SIETE SEDUTI SU UN FENOMENO NON LINEARE: la crosta terrestre.

Basta pensare al semplice fatto che l’uomo non riesce ancora a prevedere i terremoti. Riusciamo al massimo a prevenire i danni ma non c’è niente da fare per localizzare la potente vibrazione in tempi utili.
Le varie placche formano un sistema complesso ed è difficile riuscire a comprendere posizioni e velocità future di questi pezzi che prima o poi si scontreranno e riscontreranno. Ma quando? Possiamo fare ancora solo supposizioni.
A quanto pare sembra che il nostro pianeta sia molto disordinato ma fortunatamente l’uomo riesce a produrre modelli che possono solo simulare lo stesso problema con meno variabili.
Per questo però non siamo immuni ancora dal battito d’ali della farfalla o da quello del moscerino e forse è anche questo che rende affascinante la Scienza penetrata silenziosamente in molti angoli con successo.
Uscendo dall’atmosfera assisteremo poi al Chaos delle stelle, delle galassie, di tante entusiasmanti immagini che siamo oramai abiutati a vedere e tutto si sta espandendo, tutto sta lievitando (per riprendere una metafora di Margherita Hack) per occupare sempre più spazio ed arrivare al massimo disordine.
Chi spera in un futuro ordinato per l’Universo può incoraggiare il Big Crunch a farsi vivo.
A chi piace fantasticare sul disordine potrebbe incoraggiare Entropia anche se non ha molto bisogno di essere tifata perchè gia sta dando il suo contributo.
Tutto si allontana da tutto nelle direzioni possibili che giacciono in un piano. Pensare che siamo partiti da una situazione di ordine massimo, a temperature impensabili ma dove tutto era al suo posto.
Ne è valsa la pena di esplodere e di continuare ad espandersi per meravigliarsi di queste bellezze che molto probabilmente stiamo condividendo con qualcuno nell’Universo.

Annunci

2 commenti

  1. qualcuno avrebbe detto: più che disordinato il modo è “casuale”. Ma adesso è andato in pensione e la quantistica non la faremo più con lui …. viva il chaos!!cià bè cià


  2. mi sono permesso di sistemare un TAG ….
    spero non dispiaccia



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: