h1

Magia nel calcio: il tiro ad effetto.

12 ottobre 2007

Ronaldinho secondo me è un mago in questa pratica e lui lo fa fin da quando ha preso la palla per la prima volta tra i piedi su una spiaggia di Rio de Janeiro.

Il tiro ad effetto è  molto spettacolare ad esempio nei calci di punizione e la sua spiegazione fisica è molto semplice.
Quando si colpisce il pallone, oltre che una forza che spinge il pallone in avanti, c’è una componenete della forza parallela al terreno con “versi diversi” a seconda del modo in cui si calcia e del piede con cui si esegue il tiro.
Ad esempio, se calciassimo di interno piede con il destro questa componente sarà rivolta verso destra; se calciassimo di esterno, sempre con il piede destro verso sinistra. Per il piede sinistro si manifesta la situazione speculare. 
La rotazione impressa alla palla (lo spin)  fa si che l’aria entri in movimento in modo più o meno veloce da una parte e dall’altra della palla.
Questa condizione fa sì che la palla tenda a spostarsi verso la parte dove l’aria è più veloce con il risultato che compie un arco e se si è bravi e fortunati va ad insaccarsi nella rete.

Annunci

3 commenti

  1. gli effetti sono spiegati meglio qui:
    http://www.effettocalcio.it
    e qui:
    http://www.kalidoxa.com/index.php?act=cat&id=9


  2. nn ho capito niente -.-


  3. prrrrrrrrrrrrrrrr sn quello di prima



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: